Menu
  1. Home
  2. Chi Siamo
  3. Commercio - Polizia - Suap
  4. Appalti - Gare - Contratti
  5. Sanità, Salute & Benessere Animale
  6. SAV Risponde
    • Tutte le Materie
    • Commercio
    • Appalti
    • Sanità
      Altro
    1. Abbonati al Sito
    2. Contatti
    User Menu Search

    Circolare ministeriale 165 del 7 settembre 2000

    di

    Il decreto legislativo del 26 febbraio 1999 n. 60, ha dato attuazione alla delega contenuta nella legge 3 agosto 1998 n. 288, abolendo l'imposta sugli spettacoli e istituendo l'imposta sugli intrattenimenti limitatamente ad alcune attività.

    Il legislatore ha voluto distinguere le sttività che presentano prevalente l'aspetto ludico e di puro divertimento da quelle che assumono anche una connotazione culturale, assoggettando le prime all'imposta sugli intrattenimenti e al regime speciale IVA, le seconde solo all'IVA, secondo criteri ordinari.

    Per intrattenimento, normalmente, s'intende ciò che è cagione di diertimento, insito, quindi, nel concetto è il partecipare.

    Lo spettacolo, invece, è caratterizzato dal concetto di rappresentazione, perciò riguarda l'aspetto statico del fenomeno, di presenza ad un fatto o ad un avvenimento. In sintesi, si può affermare che, mentre, in generale, l'intrattenimento implica la partecipazione attiva all'evento, lo spettacolo comporta prevalentemente una partecipazione passiva, lo spettatore assiste al fenomeno, guarda l'evento così come gli è rappresentato.

    Le attività di intrattenimento... (continua a leggere nell'allegato`.

    Stampa

    Contenuto visibile solo agli abbonati.

    Il tuo nome
    Il tuo indirizzo e-mail
    Oggetto
    Messaggio:
    x
    Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2018 by SAV
    Torna Su